Scopri la tariffa oraria delle babysitter nella tua zona

Età minima Età massima

Disponibile per

Mete europee dove andare con bambini: hai mai pensato al Nord Europa? Se ti chiedi dove andare in vacanza con i bambini e non hai voglia di mare, continua a leggere!

Il momento di scegliere dove andare in vacanza con i bambini è sempre stressante. Si tratta infatti di mettere d’accordo le esigenze di tutta la famiglia. C’è chi si riposa solo in spiaggia, e chi solo in montagna. Ma c’è anche chi ha bisogno di un viaggio per staccare davvero la spina. Se tu sei fra questi, non è mai troppo presto per iniziare a viaggiare con i bambini:  c’è chi parte in viaggio con neonati di tre mesi!


Ti piacerebbe una babysitter che ti dia una mano, ma non sai se te la puoi permettere?

Scopri quanto costa una babysitter


I “bambini con la valigia” crescono indipendenti, liberi e curiosi. Viaggiare con bambini, anche piccoli  sarà un’esperienza molto interessante anche per te. Se non l’hai mai fatto, prova con un giro di due o tre giorni (servono idee? leggi il nostro post sui posti da visitare in Italia con i bambini). E poi lanciato con un viaggio in Europa, magari verso una delle mete europee dove andare con i bambini che abbiamo scelto per te.

Mete europee dove andare con bambini: le cose da sapere

Innanzitutto verifica di avere i documenti necessari per i minori in viaggio. Infatti, non è più consentito , come prima, iscrivere i figli sui documenti dei genitori. I bambini devono avere dei documenti individuali. Tali documenti possono essere carta d’identità oppure passaporto, dipende dalla destinazione. In genere in Europa è sufficiente portare con sé la carta d’identità che all’interno dello spazio Schengen non viene neanche richiesta alla frontiera.

In realtà fino a 15 anni i minorenni possono anche viaggiare con un lasciapassare, un documento rilasciato dal Questore dove si attesta nascita e cittadinanza. (Ma, francamente, è meno agevole fare questo che una normale carta d’identità).

viaggi da fare con i bambini

Viaggiare con i bambini in Europa non pone nessun problema di ordine igienico o sanitario. La tua copertura sanitaria in Europa sarà equiparata a quella dei cittadini del paese che ti trovi a visitare.

Cambiando discorso. Una delle cose più importanti da sapere quando viaggi in Europa con bambini, presumendo che tu possa affrontare dei viaggi anche lunghi, è che dovrai intrattenerli durante gli spostamenti. Per fare questo organizzati, magari cercando dei giochi divertenti da fare con i bambini, da proporre in macchina, in treno o in aereo.

Raccomandazione prima di cominciare: aiuta il tuo bambino ad organizzarsi per i compiti delle vacanze estive. Quando si è in viaggio può non essere facilissimo per lui. Magari ha bisogno di una mano!

Nord Europa da visitare con bambini: le mete top!

Sono molte le città europee da visitare con i bambini, oppure le destinazioni di altro genere (piccoli villaggi, parchi  divertimento, itinerari natura) che si prestano a trascorrere delle vacanze ideali con i bambini. Noi, per i nostri consigli, abbiamo privilegiato mete nel Nord Europa, dove c’è una cultura molto family friendly e quindi le vacanze con bambini possono essere più agevoli. Non parliamo poi di quanto le mete del Nord Europa siano fantastiche d’inverno, nel periodo fra Natale e Capodanno! (Scopri di più leggendo Idee per trascorrere le vacanze di Natale con bambini e Dove andare a Capodanno con i bambini).

La strada delle fiabe in Germania

Da Brema ad Hanau, in Germania, per circa 650 km si snoda un percorso incantato attraverso città, villaggi e paesaggi di campagna: è la Strada delle Fiabe (Deutsche Märchenstraße in tedesco) dedicata al mondo dei Fratelli Grimm e delle loro fiabe. L’ideale è percorrerla appunto da nord a sud, in auto o in camper, in estate per approfittare delle sagre e delle rievocazioni che ogni centro dedica a questa o quella fiaba. 

strada delle fiabe in germania

Così, da Brema (ricordi I quattro musicanti di Brema?) si passa a  Bad Oeynhausen,  dove potrete visitare il Museo delle fiabe. Giù verso Hameln, dove invece ogni domenica si organizza una rappresentazione della celebre favola del Pifferaio di Hameln, appunto. Se prosegui per Burg Polle, borgo rinascimentale bellissimo, avrai di certo modo di assistere a una rievocazione della favola di Cenerentola. E via così, tappa fiabesca per tappa fiabesca, fino ad Hanau, città natale dei due fratelli Grimm.

Tutte le info per organizzare il viaggio, la descrizione dei luoghi e il programma delle manifestazioni lo trovi sul sito della Strada tedesca delle fiabe.

Disneyland Paris

Un classico delle mete di vacanza con i bambini, Disneyland Paris. Composto da due parchi diversi – Disneyland e Disney Studios – con attrazioni adatte ai bambini di tutte le età. Gli ambienti sono curati nei minimi dettagli: puoi entrare in una fantastica casa sull’albero, visitare la barca dei pirati, fare una crociera nel mondo di cowboy e indiani. C’è la parata con tutti i personaggi Disney nel pomeriggio e lo spettacolo delle luci la sera.  E negli Studios un trenino che ti porta a scoprire il mondo degli effetti speciali, molto divertente per i bambini più grandi. E poi naturalmente tante attrazioni a tema.

Fino al 22 settembre, c’è  anche il Festival del Re Leone e della giungla, con spettacoli, danze ed esperienze a tema giungla. Se puoi, evita di andare nel fine settimana o nei periodi con maggiore affluenza, perché le file per le attrazioni possono essere davvero molto lunghe.

Eurodisney

E naturalmente, programma una visita anche breve a Parigi, dove i bambini potranno emozionarsi vedendo la Torre Eiffel che si illumina la sera, visitare il Museo Nazionale di storia naturale o passare una giornata a La Villette.

Billund in Danimarca

Uno dei migliori posti da visitare con bambini? Legoland, in Danimarca! Si tratta di un grande parco divertimenti classico (per capirsi i tuoi bambini potranno divertirsi con montagne russe, percorsi in canoa, giri in trenini elettrici, battaglia con  le tartarughe ninja, casa stregata) ma circondati dalle costruzioni (in miniatura e no) fatte con i mitici mattoncini di plastica con cui tutti abbiamo giocato. Pensa che per costruire Legoland sono stati impiegati 60 milioni di mattoncini! Nel parco, oltre a ricostruzione di luoghi e paesaggi troverai anche la ricostruzione dei 5 edifici più alti del mondo: il Burj Khalifa, la Torre di Shanghai, l’hotel Royal Clock Tower di Makkah, il One World Trade Center e Taipei 101.

Il Legoland si trova a Billund. Sempre a Billund, se i tuoi figli non sono sazi di parchi divertimenti, c’è anche Lalandia: un parco acquatico tropicale racchiuso in una sorta di cupola, l’Aquadome. In questo modo il parco è visitabile in tutti i mesi dell’anno: acquascivoli, cascate, giochi d’acqua di ogni tipo. L’estate, da aprile a novembre, è aperta anche l’area esterna, con le sue piscine.

Efteling in Olanda

Fra i nostri suggerimenti di posti da visitare in Europa con i bambini, non può mancare  il parco di Efteling in Olanda. L’Olanda è una delle destinazioni più adatte dove andare in vacanza con i bambini: tutto sembra essere fatto a misura di famiglia! La meta che ti proponiamo è Efteling, uno storico parco divertimenti fra i più belli d’Europa. Bello per l’atmosfera un po’ vintage che si respira, grazie allo stile dei decori, ma anche per la ricchezza delle attrazioni: si va dalle attività per bambini piccoli come la foresta delle favole, il trenino, la giostrina fino alle attività per più grandi (e spericolati): montagne russe, tagatà, palazzo degli orrori. Passando per attività per tutta la famiglia come la gita in gondola o il giro in simil-kayak.

E poi, non lontano a un’ora circa di macchina, c’è Amsterdam, città incantata che fa impazzire tutti i bambini: basta organizzare un giro fra i canali…


Stai cercando una baby sitter che parta con te? Registrati a Sitly. È gratis!

Puoi fare tutto dal tuo telefono o dal tuo tablet, con l’App di Sitly. Scaricala subito!

Trovare una baby sitter con l’App di Sitly è facile. Guarda questo video:


Mete europee adatte ai bambini: vacci in treno!

Tutte queste destinazioni e molte altre, possono essere visitare utilizzando un Pass Interrail. Eh sì, l’Interrail non è più solo una cosa da giovani ma un sistema di viaggio per tutta la famiglia. Anche piuttosto conveniente dal punto di vista del prezzo. Gli  sconti per famiglie Interrail sono piuttosto interessanti e fino a una certa età i bambini possono anche viaggiare gratis.

L’unica cosa, come sempre avviene quando si vuole andare in viaggio con bambini, è organizzarsi con un po’ di anticipo: il pass, una volta acquistato, ci mette qualche giorno ad arrivare ed è meglio prenotare i pernottamenti per tempo, quando si è in viaggio con i bambini. 

 E tu, per quale delle mete europee dove andare con bambini hai deciso di partire? 


Che dici di iniziare a cercare una babysitter che ti dia una mano?

Comincia a cercare la tua babysitter!