Questo post è stato aggiornato il

Ecco tanti giochi per bambini di 6 anni, divertenti e stimolanti. A questa età il gioco è importante: per consolidare quello che si impara a scuola, per imparare a gestire le emozioni e costruire la personalità. E anche per imparare a perdere, cosa non sempre facile a questa età. Non solo giochi, ma anche progetti creativi da portare avanti insieme, bambino e baby sitter.

Come giocare?

Se “il gioco è il lavoro del bambino”- come diceva Maria Montessori – allora il lavoro della baby sitter è di giocare insieme a lui. Per costruire un buon rapporto con il bambino e per aiutarlo a crescere, il gioco è fondamentale. Cerca di giocare insieme al bambino, senza imporre il tuo gioco in modo rigido, ma lasciando che lui lo modifichi, lo immagini in modo diverso. Resta attenta alle sue reazioni. Se si annoia, lascia che smetta. Insegna che le regole vanno rispettate, ma anche che si possono cambiare, a patto che tutti siano d’accordo.Fai in modo che vinca ogni tanto (ma fallo bene, perché a 6 anni i bambini si accorgono se li fai vincere apposta), ma non lasciare che vinca ogni volta.  I bambini sono abitudinari per natura, tu cerca invece di variare il tipo di gioco: le carte, le bambole, “facciamo che io ero—“, giochi di parole e giochi in scatola. Perché ogni gioco coinvolge diverse competenze. Se fai da baby sitter a due bambini, incoraggia il gioco tutti insieme scegliendo giochi adatti per le diverse età. Il gioco tra fratelli fa bene (i piccoli imparano, i grandi insegnano) ed è diverso dal gioco con i coetanei. Anche se giocano in due, mettiti a giocare con loro.

Quali giochi per bambini di 6 anni?

Come capire qual è il gioco giusto per un bambino? Non basarti solo sull’età, perché i bambini sono imprevedibili: possono appassionarsi a un gioco che tu immaginavi troppo “da piccoli”, oppure trovare noioso o troppo difficile un gioco che pensavi perfetto per loro. L’unico modo per trovare il gioco giusto è … giocare. Alcuni giochi per bambini di 3 – 5 anni possono andare bene anche bambini più grandi, magari con qualche adattamento.

Perché abbiamo scelto proprio questi giochi per bambini di 6 anni? Perché sono giochi perfetti per un pomeriggio con la baby sitter: si possono fare in casa, anche solo in due, con materiali molto semplici come carta e penna. Ci sono alcuni giochi che prevedono un po’ di movimento, perché dopo tante ore seduti al banco c’è bisogno di muoversi. E poi giochi con le parole, con le forme, con i numeri, per esercitare le abilità che servono a scuola. Ma prima dei giochi veri e propri, qualche idea per piccoli progetti creativi. A 6 anni i bambini sono capaci di concentrarsi più a lungo, sanno tagliare, colorare e costruire, quindi puoi impegnarli in progetti per esercitare la creatività, che possono durare diversi giorni. Ecco qui qualche idea.

Speciali lavoretti per bambini di 6 -7 anni

Qualcosa di più che semplici lavoretti: chiamiamoli progetti creativi. Portare avanti un progetto insieme è anche un modo per creare e sviluppare il legame baby sitter-bambino, avere una cosa speciale da fare insieme.

Qualche esempio:

  • costruire una casa delle bambole (o delle tartarughe ninja, o una fattoria): incolla tra loro alcune scatole di scarpe, ritaglia le finestre e poi dipingi e arreda usando stoffa, plastilina, acquerelli;
  • costruire una collezione di bandiere con stecchini e carta;
  • scrivere un libro o un fumetto con storie inventate insieme;
  • creare un diario segreto: usa un quaderno con la copertina rigida, nastri per chiuderlo e decora con cornicette, stickers o disegni;
  • fare un puzzle casalingo: stampa da internet o ritaglia da un giornale un’immagine scelta insieme, incollala su un cartoncino e poi tagliala in piccoli pezzi;
  • costruire la scatola dei ricordi (o dei tesori, dei giocattoli preferiti): personalizza una scatola con colori, scritte, adesivi per poi riporre il sasso raccolto al mare, il biglietto del cinema, e tutti i ricordi speciali.
     
     

    Stai cercando lavoro come baby sitter? Registrati a Sitly. È gratis!

    Per cominciare subito a cercare lavoro, scarica l’App di Sitly sul tuo telefono o sul tuo tablet!

    Trovare lavoro con l’App di Sitly è facile. Guarda questo video:


Per aiutare il bambino a realizzarli ed incoraggiare la sua creatività hai mai pensato a una “scatola dei lavoretti” come regalo per un bambino di 6 anni?

Giochi di società: grandi classici e non solo

Tra i giochi per bambini di 6 anni rientrano sicuramente i giochi di società. Questa è l’età giusta: i bambini sono capaci di concentrarsi per periodi più lunghi, seguire le regole, rispettare i turni di gioco.  Il gioco di società è utilissimo per stimolare l’attenzione e la capacità di formulare una strategia.

Se il bambino è abituato ai giochi da tavola potrai proporgliene di nuovi, basati su diverse abilità. Se invece in casa non si gioca? Ancora meglio! Sarà per lui una novità. Come cominciare? Può darsi che in un cassetto dimenticato trovi giochi mai usati: tirali fuori e prova a giocare. Oppure costruisci insieme a lui dei giochi semplici, come la dama o il filetto (o mulino) per esempio, disegnando la scacchiera e usando sassi colorati o tondi di cartone come pedine. Se il bambino non ama il fai da te, cerca “giochi da tavola per bambini da stampare” su internet oppure prova le scatole di giochi riuniti: costano poco e contengono molti giochi da tavola. Chiedi ai genitori di acquistarne una, oppure comprala tu come “attrezzo” del tuo lavoro da baby sitter. È un piccolo investimento che può risolvere molti pomeriggi.

Tra i classici giochi per bambini di 6 anni, che si possono giocare anche solo in due giocatori,  puoi provare Scale e serpenti, Gioco dell’oca, Non t’arrabbiare. Altri due giochi utili per sviluppare la capacità di osservazione e la concentrazione sono Dobble e Halli Galli.  

bambini disegna giochi per bambini di 6 anni

Giochi con le carte da fare in due

“Mi annoio, a che giochiamo?” A volte un mazzo di carte funziona meglio di una cameretta piena di giocattoli. Perché le carte tra i giochi per bambini di 6 anni? Perché giocando a carte si allena la memoria, l’attenzione, la capacità di osservazione, ci si abitua a contare, si riconoscono i numeri, si fanno le prime semplici addizioni. E poi anche solo mescolare il mazzo e distribuire le carte è un divertimento (oltre che un ottimo allenamento per la motricità delle dita,  necessaria per scrivere bene).

Come per i giochi in scatola, anche per quelli di carte la conoscenza dei bambini varia da famiglia famiglia. Ci sono bambini di 10 anni che non hanno mai giocato a carte e bambini di 5 che giocano a scopa. Anche in questo caso, comincia con i giochi più semplici: oltre al classico scopa (divertente anche nella variante  “asso piglia tutto”) ecco qui altri giochi per bambini di 6 anni da fare in due o più giocatori:

Giochi con le parole e con le forme

Se ti serve un gioco tranquillo , ma divertente, qui sotto ti suggeriamo alcuni giochi per bambini di 6 anni da fare seduti, usando carta e penna, ritagli di giornale o solo le parole. Per divertirsi, ma anche per leggere, scrivere, esercitare la memoria, il riconoscimento visivo, maneggiare forme e cercare rime. Insomma, per continuare a praticare a casa, sotto forma di gioco, quello che si sta imparando a scuola.

  • Gioco delle rime: un mazzo di 48 carte composto da coppie di parole che fanno rima. Puoi trovarlo su internet da scaricare e ritagliare e puoi usarlo come memory o come un gioco di carte;
  • Indovina a cosa sto pensando: pensa a un oggetto (o un animale o una persona) e il bambino dovrà indovinare facendo domande a cui puoi rispondere solo sì o no;
  •  Il tipografo: ritaglia tante parole da un giornale ( ti serviranno anche articoli e avverbi), poi mescola tutto in una scatola. Al via, si pescano le parole per comporre una frase che abbia senso.Vince chi alla fine del tempo stabilito ( 4 o 5 minuti) ha costruito la frase più lunga;
  • Tangram: un gioco antichissimo, che aiuta la comprensione delle figure e dello spazio. Puoi costruirlo insieme al bambino (basta guardare un tutorial su youtube) e poi usarlo per riprodurre immagini o per “disegnare”;

 Giochi con carta e penna: tris, battaglia navale, l’impiccato, fiori frutta e animali

 
 

Ti piacerebbe fare la babysitter ma non sai quanto chiedere?

Scopri quando prende una babysitter!

 
 

Giochi di movimento da fare in casa

Dopo tante ore seduti a scuola c’è bisogno di saltare, correre, muoversi. Trovare un gioco intelligente, che permetta al bambino di muoversi, ma senza trasformare la casa in una palestra, non è facile ma con i giochi che ti suggeriamo qui sotto puoi riuscirci. Sono giochi per bambini di 6 anni che permettono di esercitare la capacità di attenzione, la concentrazione, e la coordinazione occhio mano, tutte abilità necessarie per l’apprendimento. E tutto muovendosi.

  • Muoversi lungo un percorso reggendo un vassoio che contiene alcuni oggetti, senza farli cadere. A ogni giro, puoi aumentare la difficoltà aggiungendo un oggetto, oppure chiedendo di portare il vassoio con una mano, procedere a occhi chiusi, e così via (e guarda che divertente la variante che abbiamo pensato come gioco di Carnevale per bambini);
  • tirare nel cesto: una scatola o un cesto, una pallina di carta per non fare troppo rumore e una gara a fare centro; 
  • il ballo del cuscino: si balla scatenati ma quando la musica si ferma o dici “cuscino”, ci si deve sedere sul cuscino (uno solo) messo a terra. Vince chi riesce ad aggiudicarsi il cuscino;
  • lancia la carta: si gioca con figurine o carte da gioco, ogni giocatore a turno lancia una carta cercando di farla cadere sopra una delle carte già a terra. Se ci riesce prende entrambe le carte. Vince la partita chi ha più carte. 

Giochi per sentirsi grandi

Anche le attività e gli oggetti quotidiani possono diventare un gioco: il gioco dell’ “io lo so”. Come si prepara la macchinetta del caffè, come si cambia la federa del cuscino, come si allacciano le scarpe, come fa una lettera ad arrivare nella cassetta della posta, come si torna da casa a scuola, come si compra un litro di latte? Puoi insegnare al bambino, sotto forma di gioco,  come funziona il mondo intorno o a lui. Questo servirà a renderlo più sicuro e a farlo sentire competente e capace, quindi a migliorare la sua autostima.

Quelle che ti proponiamo solo solo alcune idee, spunti da cui partire per inventare i tuoi giochi. Cosa ne pensi? Hai già giocato ad alcuni di questi giochi con i bambini? O conosci altri giochi per bambini di 6 anni che funzionano sempre? Raccontacelo.

Per avere consigli e informazioni sulle altre fasce di età, leggi il nostro articolo sui giochi per neonatigiochi per bambini di 1 anno o 2, quello sui giochi per i bambini di 3-5 anni e, per finire, il nostro post  sui giochi da fare con i bambini dagli 8 ai 10 anni. E sei invece ti chiedi come trascorre, divertendoti, un pomeriggio di pioggia, dai un’occhiata al nostro post sui giochi da fare in casa con i bambini oppure i giochi da fare in due.